Wednesday, July 04, 2007

"I never met no one to deny our sound"


THE VERVE
URBAN HYMNS (1997)

1) Bitter Sweet Symphony
2) Sonnet
3) The Rolling People
4) The Drugs Don't Work
5) Catching The Butterfly
6) Neon Wilderness
7) Space and Time
8) Weeping Willow
9) Lucky Man
10) One Day
11) This Time
12) Velevet Morning
13) Come On

Ci sono due motivi che mi hanno spinto a scrivere oggi di questo disco. Il primo è che, dopo Duran Duran, Spandau Ballet, Spice Girls e Blur, anche i Verve sembrano essere pronti ad una reunion. A quanto ho letto ci sarebbe già un disco in avanzato stadio di produzione. Una bella notizia non c'è che dire (almeno per me). Il secondo motivo riguarda il disco in se, ed il fatto che si ripropone in maniera prepotente e ciclica, tra i miei riascolti preferiti. Uscito nel 1997, Urban Hymns cavalcò con successo il momento d'oro per la musica britannica, inaugurato qualche anno prima dai fratelli Gallagher con Definitely Maybe. Questo portò la musica dei Verve ad essere inclusa in quell' inutile e riduttivo genere conosciuto con il rivoltante nome di "brit pop". Il sound di Urban Hymns è tipicamente britannico, su questo non si discute, ma si "muove" agilmente tra ballate rock e fugaci incursioni psichedeliche creando un amalgama perfetta. Il disco necessita di un'ascolto approfondito soprattuto per riuscire ad andare oltre i famosi singoli estratti e scoprire la meraviglia di alcune traccie come "Catching the Butterfly", "Space and Time" o "Come On". Son passati 10 anni dall' uscita ma l'album non ha perso la sua freschezza e se non l'avete preso a suo tempo dovete recuperarlo. Di seguito lascio i video di tre dei quattro singoli estratti: le canzoni sono molto belle, ma adoro soprattutto i video per la loro semplicità (Lucky Man). Caso a parte Bitter Sweet Symphony un vero e proprio cult.

BITTER SWEET SYMPHONY



THE DRUGS DON'T WORK



LUCKY MAN

5 comments:

Miky said...

adoro la voce del cantante Richard non mi ricordo il cognome :P sbaglio o fece uscire dei singoli solo suoi?
bhè che dire? speriamo in una loro reunion fa tanto tendenza ora

nicolacassa said...

Bellissimo album!!!

heraclitus said...

non li ho frequentati molto, li ho sentiti solo per radio e visti in tv.
ma mi piacevano più degli oasis (ma meno dei blur, credo).

andrea opletal said...

mio fratello ha iniziato da me una rubrica musicale .... visto che io in campo sono "0"....

.... magari vi capite meglio sull'argomento!

Weltall said...

@Miky: Non sbagli! Richard Ashcroft ha pubblicato due album solisti dopo lo scioglimento. Per quanto riguarda la loro reunion..chissà come andrà a finire?

@Nick: già! disco veramente bello ^___^

@heraclitus: io sono un fan degli Oasis ma l'album dei Verve fu una vera sorpresa soprattutto dopo la delusione per il noioso Be Here Now dei fratelli Gallagher T___T

@andrea: ottima notizia! Passo di sicuro a leggere ^___*