Thursday, January 04, 2007

C'era una volta...Terry Gilliam

Will e Jake Grimm sono due fratelli che per campare vanno a caccia di streghe. Dietro adeguato compenso si impegnano per liberare gli sfortunati villaggi che si trovano a visitare, da queste sgradite e pericolose presenze che li infestano. Almeno questo è quello che, i due furbi fratelli, riescono a far credere alle povere vittime dei loro raggiri. In realtà, Will e Jake scelgono con cura quei villagi dove gli abitanti ritengono storie e leggende, tramandate da anni, come vere. Una volta assunti e stabilito il loro onorario, si recano con un testimone del villaggio nel luogo infestato, per sviare ogni sospetto. Qui attraverso una elaborata messa in scena con attori funi e carrucole, l'ignaro villano, assiste all'eliminazione della finta strega. La pacchia per i due fratelli finisce quando vengono incastrati dall'esercito francese che li condanna istantaneamente a morte. L'unico modo per avere salva la vita è recarsi in un piccolo villaggio dove delle bambine sono scomparse e smascherare i colpevoli che l'esercito francese ritiene essere degli impostori come loro. Una volta sul posto si troverano faccia a faccia con una vera foresta incantata, un vero lupo mannaro e una vera strega alla ricerca della bellezza e della giovinezza eterna. Era dal 1998, dopo il suo allucinato Paura e Delirio a Las Vegas, che si attendeva il ritorno nelle sale cinematografiche del visionario regista di Brazil e L'Esercito delle Dodici Scimmie, Terry Gilliam. A conti fatti, visto il risultato, avremmo preferito aspettare ancora qualche annetto e gustarci magari un prodotto all'altezza del nome del regista. Questo "I Fratelli Grimm e L'Incantevole Strega" è un prodotto assolutamente trascurabile che si basa su un'idea di partenza originale (il film racconta delle esperienze che hanno dato l'ispirazione ai fratelli Grimm per scrivere le famose favole che tutti conosciamo), sviluppata però in maniera scialba e anonima dove raramente si possono cogliere sprazzi della genialità di Gilliam. Tra l'altro, pur potendo contare su di un budget piuttosto rilevante, la pellicola mette in mostra alcuni degli effetti speciali peggiori degli ultimi anni, critica che invece non si può muovere verso le splendide scenografie. Insipide le prove attoriali anche se mi sento di segnalare che, nella versione italiana, Monica Bellucci non doppia se stessa, una gran bella cosa che speriamo si ripeta. Se siete fan sfegatati del regista può anche darsi che il film vi piaccia, altrimenti guardate qualcos'altro.

2 comments:

mikyalpha from Sestriere said...

.....cugino ma quanti film incredibili mi perderò in questi mesi!!!!!
.......e la nuova stagione di 24??????
ciao cugino!!!
...^_____^

Weltall said...

Ciao Miki!!!
Te ne perderai tantissimi!!!
Fox sta iniziando a far girare il promo della nuova stagione!!!