Friday, July 18, 2008

TWIN PEAKS - SEASON 02 -

TITOLO ORIGINALE: TWIN PEAKS
TITOLO ITALIANO: I SEGRETI DI TWIN PEAKS
NUMERO EPISODI: 22

-TRAMA-
Mentre l'assassino di Laura Palmer è ancora a piede libero, la falegnameria di Josie viene data alle fiamme, Audrey Horn è prigioniera al One Eyed Jack e l' Agent Cooper viene ferito gravemente nella sua camera d'albergo.

-COMMENTO-
Il difetto più grande della seconda stagione di Twin Peaks è che non ce n'è mai stata una terza. Infatti a seguito di un calo d'ascolti, la serie più bella di sempre si è conclusa dopo "soli" trenta episodi nonostante una terza stagione fosse già stata programmata.
Per ammissione dello stesso Lynch (in uno degli extra più belli della
Gold Box Edition) alcune pressioni provenienti dai produttori, l'hanno costretto a modificare i suoi programmi sulla serie e a rivelare a metà stagione l'assassino di Laura Palmer, cosa che lui non avrebbe mai voluto fare, stravolgendo l'idea stessa con la quale era nata la creatura sua e di Mark Frost.
Credo sia opinione comune che, togliere di mezzo un personaggio ENORME come il "luciferino" Leland Palmer non sia stata una gran mossa, soprattutto perchè è stato sostituito da un cattivo come Windom Earl non di certo alla sua altezza.
Da qui, un progressivo allontanamento di Lynch (le sue regie si fanno sempre più rare dopo metà stagione) che porta la serie a perdere la strada maestra con varie sottotrame deboli e senza sbocco (una su tutte quella di James vittima di una ricca femme fatale), rimanendo comunque superiore a qualsiasi programma televisivo prodotto fino a quel momento (e superiore a moltissime prodotte ancora oggi).
Lynch torna fortunatamente per l'incredibile season finale e la sua regia, che si nota prepotente in ogni movimento di macchina (dalla stanza rossa, al caveau della banca), fa decisamente la differenza: quarantacinque minuti di puro "incubo lynchano" che chiudono alla benemeglio le trame lasciate in sospeso e che fanno venire la pelle d'oca (paura? emozione?) oggi come diciotto anni fa.
A ripensarci, rimane un po' di rammarico per una serie così avanti per quegli anni, troppo importante per finire così presto, che avrebbe potuto regalarci chissà quante altre soddisfazioni se solo ne avessero capito la grandezza, più i produttori che il pubblico.
Ma nonostante questo ci accontentiamo e ci teniamo stretti questi preziosi trenta episodi che hanno cambiato per sempre il modo di fare serial televisivi.

-DVD-
Per l'edizione in dvd guardare qui.

14 comments:

Gianmario said...

E forse e' stata una delle prime vittime illustri della TV, tagliate senza senso a causa di un calo di ascolti, come se fosse l'unico parametro di giudizio. Proprio in questi giorni parlavo di questo genere di tagli con un amico, a proposito di Babylon 5 e di Battlestar Galactica (Edward James Olmos ha paragonato le due serie di fantascienza anche per questo loro destino), due serie tagliate per il loro costo e per degli ascolti non altissimi anche se per fortuna con un finale decente. Ma soprattutto oggi secondo me si deve guardare al mercato futuro dei DVD ed affini che delle serie di alta qualita' possono produrre, senza contare che avere come regista David Lynch dovrebbe essere una garanzia per la tenuta della serie anche una volta chiusa. Ok sto finendo fuori tema :)

Twin Peaks rimane interessante ancora oggi, un motivo ci sara' :)

chimy said...

L'ultima puntata (concordo) è uno dei vertici assoluti della filmografia di Lynch...

heraclitus said...

davvero una serie fantastica, che mi teneva incollato allo schermo della tv...

t3nshi said...

"Il difetto più grande della seconda stagione di Twin Peaks è che non ce n'è mai stata una terza"

Tristemente vero :-(

Ho iniziato a rivedere la serie con un amico (sono alla fine della prima stagione) ed è come se la stessi guardando per la prima volta: nonostante la conosca quasi a memoria riesce ancora a spaventarmi e a farmi morire dal ridere (che grandissimo personaggio Cooper!).

Il finale della seconda stagione sotto sotto si può considerare un finale vero e proprio (ad eccezione di un paio di sottotrame lasciate aperte, tra cui la povera Audrey nella banca! ARGHHH!!!), ma è forte la sensazione che Lynch avesse molto altro da dire.

Hanno ucciso la migliore serie televisiva che sia mai stata creata! :(

Ciao,
Lore

Weltall said...

@gianmario: avere oro tra le mani e trattarlo come fosse merda, è un po' quello che succede ogni volta che c'è coinvolto David Lynch. La grandezza di questio regista si rilfette in una serie che è, e sarà sempre, grande.
Tu pensa che Mulholland Drive doveva essere un pilot di una serie tv. Naturalmetne è stata bocciata e Lynch, grazie ala Canal+, ne ha potuto ricavare un film. Il risultato è meraviglioso ma mi chiedo che serie capolavoro non vedremo mai.

@chimy: verissimo! L'ho rivista da pochissimo ed è stata un' esperienza agghiacciante (in senso totalemnte positivo ^__^)

@heraclitus: mi fa piacere saperti un Twin Peaks fan ^__*

@t3nshi: un brutale omicidio, sono d'accordo!
Anche io me la sono riguardata tutta negli ultimi mesi ed è una scoperta continua, come se l' avessi vista per la prima volta. Il finale per fortuna mette la parola fine a molte storie lasciate in sospeso ma fa nascere anche dubbi per i quali non avremo mai una risposta: che è successo ad Audrey (non voglio neanche pensare all' eventualita peggiore)? E a Benjamin Horn?

Gianmario said...

Non vedere mai Mulholland Drive sarebbe stato davvero triste :) Penso comunque sia il continuo problema di questi registi, dover trovare sempre una via di mezzo per accontentare anche i desideri dei produttori, almeno come possibile successo commerciale. Certo per chi fa film molto commerciali e' piu' semplice.

nicolacassa said...

Ero alle medie e tutti ne parlavano...eppure non l'ho mai vistooo!!!

Weltall said...

@gianmario: non vedere PER NULLA Mulholland Drive sarebbe stata una catastrofe!!!
Lynch ha risolto il problema tagliando i ponti con Hollywood e puntando sui produttori europei di Canal+. Speriamo che dopo INLAND EMPIRE non si tirino indietro anche loro!

@Nick: cugino non ci sono storie: la devi vedere questa serie ^___^

Ale55andra said...

Una serie stratosferica, avrei voluto come minimo 10 stagione. Non se ne ha mai abbastanza del mitico Cooper, così come di tutti i fantastici ed enigmatici protagonisti. Capolavoro.

ViolaVic said...

Twin Peaks è una serie che ha fatto storia ed ha innalzato ancora di più il genio di David Lynch. Ricordo,a 13 anni, di aver visto l'ultima puntata al ritorno della cena di fine 3 media,di notte, sola, inchiodata alla poltrona mentre il nano parlava al contrario nella stanza rossa, Laura Palmer urlava con grida che provenivano dal mondo degli ultrauoni e Cooper si fracassava la testa contro lo specchio che rifletteva l'immagine di Bob.
Potrei azzardare che tutte le mie malattie mentali provengono dal fuoco delle vette gemelle che, costantemente, cammina con me.

Weltall said...

@ale55andra: siiiiiii!!! 10, 11 o anche 12 stagioni!!! Di certo non doveva finire così!
Ogni volta che vedo l'ultimo episodio spero sempre che ce ne sia un'altro dopo che prosegua la storia ^___^

Weltall said...

@violavic: l'ultima puntata è un frutto di pupro genio!
Mi mette sempre i brividi la Stanza Rossa e non solo per Laura Palmer, ma anche per l' "altro" Cooper malvagio che insegue quello buono e alla fine...bè sappiamo come va a finire ^__^
Probabilmente tutte le nostre malattie mentali provengono da li!

Anonymous said...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonymous said...

good start