Monday, September 24, 2007

Illusione mal riuscita

The Illusionist di Neil Burger è un film fiacco. Non si tratta soltanto di una facile considerazione che nasce dal paragone con The Prestige di Nolan. I due film non condividono granché se non la professione dei protagonisti. Non credo sinceramente che la situazione sarebbe diversa se fosse uscito prima il film di Burger rispetto a quello di Nolan. In The Prestige si poteva leggere tra le righe un'interessante parallelo tra "illusione scenica" e "illusione cinematografica" mentre in The Illusionist, si stagna semplicemente in una banale storia tra il romantico e il thriller (esagerando). Il protagonista, figlio di un' ebanista, scopre sin da ragazzo la sua passione per i giochi di prestigio e per le illusioni. La sua innata abilità attira l'interesse della giovane aristocratica Sophia. Quando la famiglia di lei scopre che i due ragazzi si incontrano di nascosto, fanno il possibile per separarli. Il ragazzo, da quel giorno, comincia a viaggiare per il mondo tornando a Vienna solo molti anni dopo. Adesso tutti lo conoscono come Eisenheim L'Illusionista e il suo incredibile spettacolo di magia incanta le platee di Vienna. Il caso vuole che Eisenheim, durante uno dei suoi spettacoli, incontri Sophie ora fidanzata con il principe ereditario Leopold. La passione tra i due si riaccende e idue decidono così di mettere in piedi un gigantesco inganno per fuggire insieme e per mettersi al sicuro dalla vendetta di Leopold. Se da un lato posso anche apprezzare gli sforzi operati per dare al film un look da pellicola d'altri tempi (visivamente molto accattivante ad essere sinceri), dall' altro sono assolutamente scontento: una storia banale che si sviluppa in maniera banale, senza dare la possibilità allo spettatore (in questo caso IO) di lasciarsi coinvolgere o trasportare. A nulla serve il colpo di scena finale troppo forzato e posticcio. Grande delusione anche per gli attori, con ruoli che non gli si appiccicano addosso neanche con generose pennellate di colla vinilica. Non voglio neanche citare i loro nomi visto che uno è tra i miei attori preferiti e l'altro è sicuramente uno di quelli che apprezzo maggiormente, per la sua capacità di caratterizzare al meglio anche ruoli minori. L'attrice protagonista è assolutamente inutile: se al suo posto ci fosse stata una figura in cartone non avrei notato la differenza.

11 comments:

mimhe said...

credo ce eviterò di vederlo

Arte said...

ahah bella la tua recensione, a me però è piaciuto :)
Grazie della risposta!
Io ti ho appena linkato!

Arte said...
This comment has been removed by the author.
Miky said...

Visto visto e concordo.
se penso che certa gente lo confonde con the prestige O_o mi viene l'orticaria. Il fatto che Norton sia un illusionista passa in secondo piano, è solo un contorno a una storia d'amore iniziata male e finita bene ma di nascosto.
insomma solo un thriller, lode però alla fotografia quella mi è piaciuta.
La Biel doveva solo fare settimo cielo, per il resto è altamente fastidiosa in tutte le sue manifestazioni.

Inenarrabile said...

Ho visto solo The Prestige e devo dire che è proprio un bel film sono d' accordo.

Killo said...

Intanto grazie per i titoli...

NON TOCCARMI EDWARD NORTON!!!!

Scherzo ovviamente...questo è uno dei tanti film che sono andato a vedere al cinema di Eddy...il mio attore preferito...ha deluso anche me sto film, ma eddy è eddy

heraclitus said...

beh, visto che the prestige mi è piaciuto, questo non lo prendo neanche in considerazione.

dreca said...

una stroncatura in piena regola! beh giustamente non si può trovare sempre qlc di buono in ciò che si vede... cmq anch'io ho visto Prestige e è difficile tenere il confronto

Edo said...

Menomale che non sono andato a vederlo allora!

Weltall said...

@mimhe: non ti perdi nulla credo ^__^

@arte: grazie ^___^ E tutta una questione di gusti personali alla fine. Se non l'hai gia visto ti consiglio The Prestige ^___*

@Miky: povera Biel. Setimo Cielo non è certo un bel bilgietto da visita ^___*. Anche un grande come Norton finisce in secondo piano in un film così.

@inenarrabile: bene bene...The Prestige raccoglie molti consensi vedo ^___*

@killo: purtroppo il grande Edward è sprecato in questo film...pur essendo anche uno dei miei attori preferiti, sono costretto ad ammetterlo...

Spero di averti aiutato con i titoli...poi mi farai sapere ^___*

@heraclitus: tempo risparmiato, fidati ^___*

@dreca: a parte la fotografia (davvero bella) non ho potuto salvare nient'altro...devo essere cattivo quando il caso lo necessita ^____*

@edo: e si! Credo che hai risparmiato i soldi in questo caso ^___*

Anonymous said...

good start