Wednesday, January 16, 2008

"...e di LIBERO ARBITRIO che si tratta."

Due orsi polari che, con tanto di armatura addosso, si affrontano in un cruento scontro per stabilire chi è degno di regnare, è una scena che solletica l'immaginazione ed emoziona chi come me apprezza il fantasy come genere cinematografico. Bisogna dire che negli ultimi anni proprio questo genere nelle sale non è certo mancato, soprattutto quei progetti volti a portare su pellicola intere saghe letterarie. In un certo senso Peter Jackson, con il suo mastodontico adattamento del Signore degli Anelli, ha "aperto gli argini" seguito a ruota dai film sul mago Harry Potter, Le Cronache di Narnia (la cui seconda pellicola uscirà a breve) e adesso questo La Bussola D'Oro, primo capitolo della trilogia "Queste Materie Oscure" tratta dai libri di Philip Pullman. Il mondo in cui è ambientato La Bussola D'Oro è come il nostro ma diverso, un mondo parallelo, uno dei tanti. In questo, per esempio, l'anima cammina al fianco delle persone sotto forma di animale chiamato daimon. La protagonista della storia è Lyra, orfana di entrambi i genitori, affidata dallo zio Lord Asriel al collegio Jordan di Oxford per essere cresciuta e istruita. Ma il destino ha in serbo un progetto ben diverso per la giovane Lyra che si vedrà ben presto impegnata in un pericoloso viaggio verso le regioni nordiche dove regnano gli orsi, dove lord Asriel ha documentato il fluire della misteriosa "polvere", argomento sul quale il Magisterum, suprema autorità religiosa, cerca di mantenere segreto. Spetterà a Lyra svelare questi misteri grazie all' aletiometro, la bussola d'oro, ultimo esemplare di strumenti antichi, in grado di indicare la verità. E' proprio un bel fantasy il film di Chris Weitz, con tutti quegli elementi che piacciono gli appassionati (i daimon sono meravigliosi) e alcune sequenze veramente esaltanti (il su citato combattimento tra gli orsi). Lo svolgimento della storia è abbastanza lineare ma come spesso accade in questo tipo di trasposizioni (tra l'altro l'adattamento del testo è ad opera dello stesso regista), si cerca di inserire più elementi possibile rendendo difficoltoso inquadrare con precisione tutti i personaggi e gli intrecci. Probabilmente alcuni passaggi sono troppo frettolosi dove invece sarebbe stato meglio dare maggiore respiro. Un difetto che si riscontra spesso in questo genere di film, dovuto principalmente a dei limiti posti in produzione (director's cut in vista?). Comunque, in linea di massima le mie impressioni sono positive: una bella storia (che ha suscitato parecchie polemiche per il suo messaggio anticlericale) e un gran numero di grandi interpreti lasciano ben sperare per i prossimi capitoli. Sapete come si dice: "chi ben comincia..."

12 comments:

Rosuen said...

Momis :-) pensavo che ti fosse piciuto di meno, invece vedo che hai apprezzato.Anche a me è piaciuta molto la scena del combattimento fra gli orsi, ma anche delle altre. Mi è piaciuta molto anche Nicole Kidman in questo ruolo abbastanza particolare. Non l'ho trovato scontato come credevo. In sostanza mi è piaciuto molto, forse più delle Cronache di Narnia. Lo consiglio vivamente a chi non lo avesse ancora visto :-)

Deneil said...

io che amo il fantasy l'ho saltato..e non so perchè..credo che un po sia dovuto alla coppia craig kidman (brrr..dopo invasion mi mettono paura ancora insieme!) e un po al sovraffollamento di pellicole fantasy..insomma credo che 1-2 possano bastare in un anno!comunque lo vedo sicuro in dvd!questa volta recensione che punta sulla trama e sulle immagini vedo..in effetti funziona!

Edo said...

Per me non è male. Ci sono aspetti molto interessanti - daimon e magisterium - che andavano approfonditi,invece weitz, probabilmente per evitare critiche (che comunque gli sono arrivate) ha evitato il discorso. Weitz doveva tirare fuori le palle! Ma comuqnue rimane un bel film d'intrattenimento.

PS: Le cronache di Narnia mi ha letteralmente disgustato.

nicolacassa said...

Ah lo devo recuperare!!

Inenarrabile said...

Intanto questo film lo vedo, poi volevo farti i complimenti per l' header nuovo, ma li farei anche alla mamma (questa la sento talvolta per strada :-O)

Killo said...

HELPPPP!!! azz, sto cercando di cambiare il template del blog per caricarne uno che ho fatto...non riesco...troppi problemi...

Cineserialteam said...

Buona disamina di una pellicola tutto sommato interessante. ^_^

Arte said...

non conosco neppure questo!! mi mancano un po' di cose :)

Killo said...

C'e l' ho fatta...!!!!!!!anche se sono ancora in alto mare..

Weltall said...

@Rosuen: si che mi è piaciuto ^__^. Nel suo genere si defende egregiamente ^__*

@deneil: eh eh eh quindi sei diventato allergico alla coppia Craig - Kidman? Tranquillo tanto qui insieme nella stessa scena non li vedrai mai ^__^.
Anche io pensavo di recuperarlo in dvd ma poi mi son trovato in sale e devo dire che rende parecchio sul grande schermo ^__*

@edo: effettivamente avrei voluto che l'argomento daimon fosse approfondito maggiormente (magari spiegando perchè determinate persone hanno un tipo di animale e non un altro). Quello del Magisterum anche se non sviscerato aveva comunque quel che bastava per far scattare le classiche polemiche inutili. Staremo a vedere come proseguirà con i prossimi film.

P.S.: per quel che riguarda le Cronache di Narnia, il film non mi ha convinto molto anche se ho trovato straordinaria la scena dove lucy arriva per la prima volta a Narnia e incontra il fauno ^__^

@Nick: bravo cugino!!! ^__^

@inenarrabile: ti ringrazio per i complimenti all' header e...chissà quanti complimenti avrà ricevuto nella sua vita al mamma di Brad Pitt ^___*

@killo: i risultati del cambio template si cominciano a vedere! Dai che stai andando bene ^___^

@cineserialteam: assolutamente interessante, grazie ^___*

@arte: l'importante è avere la voglia di recuperarle ^___*

dreca said...

io temevo moltissimo, avevo quasi deciso di aspettare il noleggio...poi però la curiosità è stata troppa e devo dire che per fortuna non è stato male...

Weltall said...

@dreca: io invece sono andato per esclusione: non volevo buttarmi nella sale super affollate di Io Sono Leggenda, non ero abbastanza convinto di Lussuria e non mi andava per niente Leoni per Agnelli. Rimaneva quindi La Bussola D'Oro e per fortuna è andata bene ^__^