Wednesday, October 08, 2008

BORIS

TITOLO ORIGINALE: BORIS
NUMERO EPISODI: 14

-TRAMA-
La creazione della fiction TV "Gli Occhi del Cuore 2" tra gli scazzi personali e lavorativi di registi, direttori di produzione, della fotografia, tecnici, assistenti, attori e stagisti.

-COMMENTO-
Boris è una serie geniale!
Considerata la scarsissima stima che provo nei confronti delle produzioni nostrane, trovarmi a definirla in questo modo significa che questa serie se lo merita al 100%. I nostri palinsesti sono affollati da prodotti seriali italiani brutti, ridicoli, che pescano a piene mani delle ben più riuscite serie americane senza riuscire a tirar fuori qualcosa di buono o una benché minima idea originale. Serie che comunque vengono seguite dall' assuefatto pubblico televisivo e perciò si riciclano anno dopo anno. Mentre Rai e Mediaset continuano a propinarci serial sulle forze dell'ordine o mini serie di scarso interesse, è la Fox Italia (canale a pagamento del pacchetto Sky) a produrre questo piccolo gioiello televisivo. Quando ci si trova di fronte ad una serie come Boris è giusto quindi darle tutti i meriti che si è guadagnata, soprattutto se il serial in questione è ambientata proprio "dietro le quinte" di una fittizia fiction/trash italiana.
Nonostante si tratti di una serie comica che "attacca" con una satira feroce il mondo, davanti e dietro la telecamera, delle produzioni televisive a basso costo, è impossibile non immaginare come vere alcune delle situazioni paradossali che si vengono a creare sul set di Occhi del Cuore e che vedono coinvolti la moltitudine di persone che ci lavorano: c'è il regista (l' ormai mitico René Ferretti) costretto a soffocare i suoi virtuosismi registici per adeguarsi al profilo low-budget delle produzioni televisive, facendo le cose alla "cazzo di cane" pur di girare il più possibile e portare a casa la giornata. C'è un direttore della fotografia cocainomane e un direttore di produzione votato al risparmio di ogni singolo centesimo. C'è un' algida assistente alla regia (la grande Caterina Guzzanti) e stagisti ridotti in schiavitù. C'è un attore vanesio ed un' attrice cagna. Poi naturalmente c'è Boris, pesciolino rosso portafortuna del regista, che muto da dentro la sua boccia di vetro assiste a tutto ciò che capita nel set di Occhi del Cuore 2.  
E in queste quattordici puntate da mezz'ora (circa) ciascuna, Boris riflette ciò che la televisione è diventata: si punta alla quantità più che alla qualità e se il pubblico premia queste scelte con gli ascolti, perché cambiare questa politica? Insomma, tra una risata e l'altra (e vi assicuro che si ride) si riflette su come il mezzo mass mediatico più diffuso sia diventato un ricettacolo di format da comprare e da vendere all'estero.
Da recuperare e vedere senza pensarci un secondo di più.

-DVD-
Produttore: Mondo Home Entertainment
Distributore: Mondo Home entertainment
Video: 1.66:1 letterbox
Audio: Italiano Dolby Digital 2.0
Sottotitoli: n.d.
Extra: Backstage
Regione: 2 Italia
Confezione: digipack

12 comments:

Para said...

Weltall passa da noi che c'è una sorpresina! :)
Saluti.
Para

panapp said...

Bene, non ho Fox. -__-'''

Killo said...

Aspetterò con ansia...

Una serie che im piace molto è LIFE..

bellissima

Cineserialteam said...

L'ho sempre snobbata.

ginoilsalumiere said...

...a me onestamente le serie mi mettono angoscia!
Ciao amico mio e buona giornata!

Weltall said...

@para: è una grossa sorpresa. altro che "ina" ^___*

@panapp: dovresti poterla recuperare in "quell'altra" maniera ^__*

@killo: Life è una serie grandiosa! Sto guardando la seconda stagione e si mantiene sugli stessi livelli della prima ^__^

@cineserialteam: allora è tempo di recuperare ^___^

@gino: questa non mette ansia, anzi!!! ^__*

abel said...

una serie fatta un po' a cazzo di cane eheh..grandissimo Boris...

Weltall said...

@abel: esatto, proprio alla cazzo di cane ^__*

panapp said...

Scusate, domandina: l'espressione "a cazzo di cane" è omogeneamente diffusa su tutto il territorio nazionale? Qua nelle basse Marche (ed anche nell'alto Abruzzo) è perfettamente conosciuta, ma dei miei amici lombardi e pugliesi ne ignoravano l'esistenza. Potreste aiutarmi a risolvere il mio quesito geolinguistico?

Weltall said...

@panapp: dalla mie parti (sardegna, cagliaritano) la conosciamo ma non è molto usata ^__^

L'Esteta col gilet said...

Arrivai a visionarla già tardi. Ma trovai una scena geniale.
Tutti lavorano in una sinergia onirica, gratificandosi reciprocamente in un aria d'orata. D'un tratto i colori mutano e l'atmosfera cambiano. Tornano ad insultarsi più o meno apertamente e si scopre che è un sogno.
:D

Weltall said...

@esteta: credo sia una serie piena di momenti e trovate geniali anche perche rispecchia la realtà (seppur con le dovute distorsioni dela commedia) ^__^
Grazie per la visita ^___*