Wednesday, May 16, 2007

Johnnie To Once More

Un uomo e una donna, entrambi truffatori e ladri professionisti, provenienti da famiglie molto più che benestanti, ottimi studenti ma con un' inclinazione incontrollabile per la cleptomania. Due spiriti affini, anime gemelle se vogliamo, destinate a stare insieme. Si sposano e da marito e moglie continuano le loro illecite attività. Tutto procede nel migliore dei modi fino al giorno in cui, dopo l'ennesimo furto, lui decide di lasciarla asserendo come motivazione una ripartizione della refurtiva poco equa. Si rincontrano due anni più tardi: lei è corteggiata da un giovane ricco e un tantino insulso, ma quello che le interessa veramente sono i gioielli della futura suocera. Per entrarne in possesso, senza destare sospetti, organizza un elaborato stratagemma. Non ha fatto i conti con il suo ex marito che si intromette nel piano e la anticipa, portandole via la collana che tanto desiderava. Anche lui desiderava quella collana? O era solo un espediente per impedire alla donna di sposarsi? Quale che sia la risposta, sarà inevitabile per i due riavvicinarsi "professionalmente" e sentimentalmente. Dopo PTU, prosegue la fruttuosa collaborazione tra Ripley Home Video e Far East Film Festival, nella pubblicazione in DVD di titoli ricercati della cinematografia asiatica. Il secondo titolo della collana è questo Yesterday Once More di Johnnie To (il prossimo sarà A Hero Never Dies!!!!!!). Come mai la scelta sia ricaduta su questo titolo non è cosa difficile da immaginare: Johnnie To è da anni ospite graditissimo del Far East Film Festival e per omaggiare la città organizzatrice dell'evento, Udine, il regista di Hong Kong ha girato alcune bellissime sequenze del film nella strade della città friulana e nelle campagne. Ma c'era anche l'intenzione, probabilmente, di far arrivare un titolo che fosse rappresentativo di quella parte di filmografia che Johnnie To ha dedicato alla commedia. Yesterday Once More svolge egregiamente questo ruolo: frizzante, intelligente, commedia sentimentale mai scontata che, proprio come la vita, prende delle pieghe inaspettate ed imprevedibili. Tutto si regge sul continuo "tira e molla" dei due protagonisti, il gioco di inseguimenti e inganni talmente perfetto e collaudato che da solo lascia intendere la perfetta sintonia (e sincronia) di due vite assolutamente speculari tra loro. Ad interpretare la coppia, due vere super star del cinema di Hong Kong: Sammi Cheng (sempre bellissima) e Andy Lau (Infernal Affairs vi dice niente?) che riempe la scena anche quando non recita nessuna battuta. In definitiva un film piacevole e divertente, immancabile per gli estimatori di To. Ed io che sono tra questi, sono doppiamente soddisfatto nell' aver scoperto un lato del regista di hong kong che ancora non conoscevo.

7 comments:

dreca said...

segno...e metto in coda...ahimè :-(

heraclitus said...

io non sono un estimatore del regista, ma solo perché non lo conosco, perciò segno...

nicolacassa said...

Grazie per la bella esperienza! Il cinema cinese ha moltissimo da offrire!

andrea said...

accidenti recensioni a go-go ... e non manca mai il tuo spirito orientaleggiante !!!

io mi sono limitato di parlare del "popolarissimo" Spiderman 3


ciao

Weltall said...

@dreca: su col morale! la tua lista di film da vedere non può essere più lunga della mia sui libri da leggere ^________^

@heraclitus: regista da scoprire! Meriterebbe una maggiore visibilità...

@Nick: al più presto devi vedere PTU cugino ^____^

@andrea: lo spirito orientaleggiante non può mancare ^_____^
spero di riuscire a vedere presto questo Spiderman 3...

hawke said...

devo dire che questa uscita di To non mi ha entusiasmato più di tanto...
Sul lato commedia ho preferito e Fat choi spirit (di cui scrissi tempo fa: http://breaknews.splinder.com/post/5233434) e persino Turn Left, Turn right

;)

Weltall said...

@Hawke: vado a leggere amico. ho tanto da imparare su Mr. To ^________*