Monday, September 14, 2009

From My Personal Library: CORMAC McCARTHY - LA STRADA

Le terre di confine con il Messico hanno lasciato il posto ad un mondo finito dove i confini non hanno più significato.
Deserti polverosi sono ora infinite distese di cenere, foreste bruciate, città saccheggiate e abbandonate.
Non è un paese per vecchi questo, non è un paese per nessuno e di certo non lo è per un padre e per suo figlio, in viaggio verso sud in questo mondo distrutto, tirandosi dietro un carrello del supermercato con all' interno solo il necessario per sopravvivere ad un inverno che sembra non finire mai.
In questa terra dove Dio non posa più lo sguardo, solo chi "porta il fuoco" si distingue dalle bestie che si nascondono in attesa di prede ignare.
Se nel mondo immaginato da McCarthy il sole non fa mai capolino dalla spessa coltre di nubi, così la speranza difficilmente si percepisce dalle pagine del suo libro dove l'umanità è ridotta all' essenza della sua natura animale, dove tutto si è semplificato ad una lotta di sopravvivenza tra buoni e cattivi.
Il padre protagonista del racconto percorre ostinatamente una strada che non porterà a nulla se non alla sua morte ma non a quella del figlio. In lui risiede tutta la speranza, il fuoco, la forza che spinge a non cedere all' accolgiente richiamo di una morte rapida.
Difficile riemergere dalle meravilgiose pagine de "La Strada" anche dopo aver chiuso la quarta di copertina.

"E adesso fate venire giù tutto il buio e tutto il freddo del mondo e andate all' inferno."

6 comments:

Gianmario said...

Questo lo vorrei leggere, prima o poi me lo compro, ne ho sentito parlare molto bene un pò ovunque.

Rosuen said...

Sì è davvero un bel libro a me è piaciuto molto anche "Non è un paese per vecchi" il libro :-)

Pupottina said...

molto interessante
buon martedì ^__________^

Weltall said...

@Gianmario: consigliatissimo!!! ^_^

@Rosuen: te li sei letti tutti e due prima di me ^__^

@Pupottina: altrettanto a te ^__^

Vagabond said...

Libro bellissimo, ho faticato a chiuderlo e riporlo una volta finito...

Weltall said...

@Vagabond: capisco perfettamente cosa vuoi dire...