Friday, February 08, 2008

La storia può ricominciare...

Avete presente Orgoglio e Pregiudizio? Il film di qualche anno fa, non il libro. Be, io decisi di vederlo un po' controvoglia, eppure il bel piano sequenza iniziale mi fece pensare "E che cacchio! Questo Joe Wright non scherza mica". E adesso mi ritrovo davanti al suo nuovo film, Espiazione, e la sensazione pare essere la stessa. Joe Wright si conferma un regista dalle grandi capacità. La messa in scena risulta pressochè perfetta, curata nei minimi dettagli a partire dalle inquadrature fino all' uso delle luci e dei colori. Non sfigura neanche quando si tratta di muovere la macchina da presa e a tale proposito non si può non citare il lungo piano sequenza durante i lraduno dell' esercito inglese sulla spiaggia. Forse è l'esempio più scontato, ma rende perfettamente l'idea delle pregevoli doti registiche di Wright. La sceneggiatura è tratta da un romanzo di Ian McEwan (che non ho letto, perciò mi asterrò da qualsiasi giudizio riguardante la bontà dell' adattamento) che divide la storia in tre blocchi: nel primo vediamo la tredicenne Briony Tallis accusare, probabilmente guidata dalla gelosia, di un crimine che non ha commesso Robbie, il giovane amante di sua sorella maggiore Cecilia. Briony non se ne rende conto immediatamente, ma il suo gesto cambierà radicalmente le vite di tutti loro. La seconda parte è ambientata nel pieno della Seconda Guerra Mondiale. Robbie per evitare anni di carcere si arruola nell'esercito e viene mandato a combattere in Francia. Cecilia ha abbandonato la famiglia ed diventata infermiera nella speranza di potersi ricongiungere con il suo amato una volta terminato il conflitto. Resasi conto del terribile errore commesso anni prima, anche Briony abbandona la famiglia e si iscrive alla scuola per infermiere. Nell' ultima parte Briony è ormai anziana, scrittrice affermata in procinto di pubblicare il suo ultimo romanzo "Espiazione", nel quale si confessa con la volontà di fare ammenda per i suoi errori e di dare pace alle persone che ha fatto soffrire. Devo ammettere di non trovarmi mai a mio agio con film come Espiazione. Il melodramma di per se è un genere che non mi "acchiappa" particolarmente. E anche in questo caso mi troverei a parlarne in maniera del tutto diversa se non fosse che, oltre alla bravura degli interpreti (su cui spicca una Keira Knightley bellissima senza i vestiti da pirata), la qualità della regia di Wright da al film quella marcia in più che mi ha decisamente convinto. Un po' come era successo con Orgoglio e Pregiudizio in pratica.

8 comments:

Inenarrabile said...

L' attrice l' ho vista nel film "Sognando Beckam", ma non ho visto "Orgoglio e pregiudizio" e pensavo di non essermi persa granché, dato che avevo letto il libro e avevo sentito che il film non era all' altezza (anche se questo libro mica è così in alto, secondo me!), ma di te mi fido, e poi mi "acchiappa" la locandina :)

Deneil said...

az...quella frase finale mi colpisce molto.dato che anche a me il melodramma non va giu credevo proprio di non vederlo però se mi dici così...va be recupero anche questo ho capito!

Killo said...

Visto che stamattina ho fatto un salto al lavoro, passo anche a salutarti nel blog...

t3nshi said...

Uff... anche io ho lo stesso problema con questi film, proprio non riescono a catturare la mia attenzione.
Però un po' di curiosità me l'hai messa, anche perchè sono in molti che ne parlano bene. Magari provo a dargli una possibilità! :)

Weltall said...

@inenarrabile: non ho letto Orgoglio e Pregiudizio qundi non so dirti quanto sia fedele il film. So però che esiste una produzione televisiva della BC che molti considerano migliore del film.
Ritornando a questo di film, secondo me merita di essere recuperato ^__^

@deneil: dai! uno in più, uno in meno cosa vuoi che cambi ^__*
Una visione almeno la merita.

@killo: ciao carissimo! A lavoro anche di sabato?

@lorenzo: vedo che siamo in molto ad avere qualche problema con il melodramma ^__*.
Una possibilità bisogna dargliela secondo me. Joe Wright è un regista veramente valido!

giadatea said...

questo invece è proprio il genere di film che mi ispira, grazie per il consiglio

Weltall said...

@giadatea: ma figurati ^__^ E' una pellicola che merita sicuramente di essere vista ^__*

Anonymous said...

Si, probabilmente lo e