Friday, November 23, 2007

John McLane 4.0

In un periodo nero per gli sceneggiatori di Hollywood, che oscillano tra crisi creative (o totale mancanza di idee) e scioperi (dal quale soprattutto noi fruitori di cinema e serie tv ne stiamo uscendo danneggiati), dare un spolverata alle vecchie glorie è sembrata l'idea più geniale. Così dopo Rocky e l'imminente ritorno di Rambo è arrivato anche per John McLane, uno dei personaggi simbolo dell' action anni '80, il momento di tornare sul grande schermo. Per la quarta volta consecutiva, i panni del poliziotto in grado di trovarsi sempre e comunque in situazioni estreme, sono vestiti dal solito insostituibile Bruce Willis che torna dopo anni in un film tutto azione e inseguimenti. A dir la verità si sentiva la mancanza del buon Bruce in un ruolo come questo, visto che nell'ultimo decennio non ricordo nessun altro attore che sia riuscito ad avvicinarglisi almeno a livello carismatico. Ma adesso eccolo nuovamente tra noi con il "suo" John McLane pronto a sventare l'ennesima minaccia terroristica. Questa volta le cose sembrano più gravi del solito: un terrorista informatico, con la collaborazione involontaria di una decina di piccoli hacker, mette in ginocchio la rete informatica statunitense e tutto ciò che vi è collegato: strade, borsa, distribuzione elettrica, gasdotti e naturalmente anche le agenzie governative. Il nostro eroe entra in scena quando, su richiesta dell' FBI, si trova a dover scortare uno dei giovani hacker coinvolti nell' "attacco". Peccato che Mclane attira i guai come il miele attira le mosche e un semplice arresto si trasforma in un violentissimo scontro a fuoco...ed è solo l'inizio! Il film è arrivato in Italia con il titolo "Die Hard - Vivere o morire" al posto di "Live Free or Die Hard". Quando avrete finito di ridere vi spiegherò perché, secondo me, il working title "Die Hard 4.0" gli calza decisamente meglio: le cifre "4.0" che indicano il quarto capitolo della saga, vengono utilizzate in quella maniera anche per indicare le versioni dei software, perfetto quindi per un film che basa la sua trama su attacchi terroristici informatici. Considerando che questo è il quarto film con protagonista John McLane, trovo divertente pensare che quelle cifre indichino anche una sorta di "upgrade" che in effetti c'è stato. Rispetto ai film precedenti anche la tecnologia digitale ha fatto passi da giganti e questo ha permesso al film di portare all' eccesso le sequenze d'azione, improbabili ma adrenaliniche: vedremo il nostro John lanciarsi con un Suv nella tromba di un montacarichi, fare zig zag tra le auto con un autorimorchio mentre sopra di lui una superstrada crolla o saltare sulla coda di un F35, il tutto con la solita ironia e strafottenza che ha sempre contraddistinto il personaggio. E' esaltante, lasciatemelo dire, vederlo lanciare un'auto a tutta velocità contro un elicottero e dopo averlo abbattuto esclamare "Visto che culo?". D' altronde da un film come Die Hard non ti aspetti niente di meno che tanta azione (meglio se poco credibile) e tanto divertimento. Se uno va al cinema aspettandosi qualcosa di diverso bé, non potrà che uscirsene come il simpatico personaggio che avevo dietro di me in sala mentre scorreva sullo schermo il trailer del film, ed esclamare "ma che cazzata". In un mondo perfetto sarebbero dovute entrare le maschere e massacrarlo di bastonate, ma questo non è un mondo perfetto e a me gli action tutti patinati con i protagonisti strafighi non mi piacciono. Preferisco gli eroi brutti e sporchi che non si fermano davanti a niente. Yippi-kay-ay.

12 comments:

Deneil said...

be che dire??altra recensiione altro film che amo!ne ho fatto una rece poco tempo fa se ricordi con tutti gli altri della saga e tutte le battute più clamorose!comunque da questo quarto capitolo avevo paura di rimanere deluso invece si è dimostrato davvero un buon prodotto!certo chi non ama l' action a la bruce willis può uscirne disgustato ma io l' adoro quindi...certo non siamo ai livelli del primo freschissimo episodio o dell' esilarante terzo (lasciam stare il brutto secondo capitolo) ma qui un bel 7 ci sta tutto..anche 7,5!quello che un po' mi ha indisposto è stato il giovanotto ma comunque non potevo pretendere di più!attori action a la bruce willis..beh io uno ce l'ho in mente..il mai troppo notato jason statham non è certo ai livelli di willis ma secondo me se la cava egregiamente tra ironia e pugni in faccia (dati e presi)!e comunque willis è sempre willis!

nicolacassa said...

L'ho visto da metà con un finanziere al varco doganale all'aeroporto, alle 5 del mattino. Grande film come al solito per un personaggio inossidabile. E' così scontato che puoi capire in che punto del film sei a seconda delle ferite che ha sul corpo! Ma questo è il divertimento col quale siamo cresciuti! Viva John McLane!

Inenarrabile said...

Io, forse, sono tra le pochisime persone a non aver mai visto Die Hard...
Il "4.0", da come lo descrivi, secondo me ci sta benissimo, non è semplice mettere un titolo (stasera mi sono scervellata per dare un titolo all' ultimo post, e ancora non sono nemmeno sicura d' averlo trovato o_0)

P.S.= concordo sull' opinione che hai su questo genere di film ;)

Inenarrabile said...

Buon fine settimana :)

ginoilsalumiere said...

Divertente da morire... senti lo "scassiamo" pure noi il sistema informatico italiano?
...ahahah...

Weltall said...

@deneil: Sai che non avevo proprio pensato a Jason Statham ma hai perfettamente ragione. I due Transporter non erano malvagi e lui aveva quell'aria da spaccone che ci vuole in questo genere di film ^___^

@Nick: grande cugino! Il film merita comunque una visione completa, fidati ^___*

@inenarrabile: e lo sai che io non ho mai visto Top Gun? Tutti mi dicono "ma com'è possibile?". Eppure capita di non ave visto alcuni film "storici". L'unica cosa da fare è: recuperare, recuperare, recuperare ^___*

@ginoilsalumiere: mmmmh mi sa che non c'è molto da scassare ^___*

Inenarrabile said...

Eh sì, recuperare, però, io mi sa che ne ho una montagna da recuperare :-|

Buona Domenica :)

heraclitus said...

mi stanno proprio simpatici, attore e personaggio... un giorno vedrò anche questo quarto capitolo, ops, questo capitolo 4.0... ;-)

Weltall said...

@inenarrabile: anche io, non ti preoccupare ^___^

@heraclitus: eh eh eh ok! Aspetto di sapere che ne pensi ^__^

Mark said...

uffi me lo sono perso :( non è giusto...sono sempre i migliori film a nn poterli vedere...

mikyalpha said...

...spettacolareeeeeeeeeeee!!!!
grande Bruce/John McLane in super scene strepitose!
ciao cugino

Weltall said...

@Mikyalpha: bravo cugino! Breve ed essenziale ^__^