Wednesday, June 25, 2008

24 - DAY 06 -

TITOLO ORIGINALE: 24
TITOLO ITALIANO: 24
NUMERO EPISODI: 24

-TRAMA-
Una serie di attentati terroristici sta sconvolgendo gli USA. Mentre i consiglieri del presidente vorrebbero optare per misure d'emergenza anti costituzionali, il terrorista Abu Fayed è disposto a rivelare al CTU di Los Angeles, dove si nasconde l'uomo al comando delle cellule responsabili degli attentati. In cambio vuole la vita di Jack Bauer.

-COMMENTO-
Dopo una quarta e quinta stagione veramente eccellenti, devo essere sincero, non mi aspettavo molto da questa sesta stagione. Mantenere gli stessi ritmi, la stessa freschezza nella narrazione, era impossibile considerando anche che, da più di 100 puntate ormai, la serie si basa su di uno schema ben collaudato: la narrazione come di consueto si divide tra le gesta di Jack Bauer, le macchinazioni alla Casa Bianca e il CTU. Come già accaduto nelle altre stagioni, ci sono delle parentesi narrative più brevi, funzionali (e a volte del tutto superflue) al racconto (dopotutto ventiquattro episodi sono da riempire). La sesta stagione di 24 è una buona stagione ma non come le precedenti due. L'azione non manca, Jack Bauer anche se leggermente "appannato" dai mesi di prigionia in Cina, è sempre pronto a mettere la sua vita in gioco per il bene comune, ad accollarsi scelte pesantissime che in molti non si sognerebbero mai di prendere. L'inizio della stagione è folgorante (guardare la quarta puntata per credere), una parte centrale un po' altalenante, mentre quella finale (diciamo gli ultimi otto episodi) veramente fantastica. Cosa c'è che non va allora? Il contorno naturalmente: tralasciando la parte della sorella del Presidente con il suo compagno che fortunatamente è piuttosto breve, troppo spazio è stato dato ai mebri del CTU e alle loro scaramucce sentimentali, gelosie represse e quant'altro. Insomma, in questa serie si decide il destino di una nazione, non siamo mica a Beverly Hills o a Melrose Place! Anche in queste 24 puntate ci saranno dipartite eccellenti (non molte a dir la verità) e l'introduzione di personaggi nuovi legati a Jack (di cui non dirò nulla) che forse ritroveremo nelle prossime stagioni. La cosa che ho maggiormente apprezzato è sicuramente la volontà di chiudere tutte le sottotrame aperte fin dal Day 4 in modo che la serie possa trovare nuovi spunti che, a giudicare dal trailer della settima stagione (in onda da Gennaio 2009) porteranno ad una vera rivoluzione. Attesa già insostenibile!

-DVD-
Disponibile il cofanetto inglese. Lo potete acquistare qui.

13 comments:

Gianmario said...

Ehi non vale!! Sono alla sesta ora, tornero' dopo le altre 18 :D

t3nshi said...

Io sono rimasto indietro, devo ancora vedere il Day 5!
Spero di riuscire a mettermi in pari in estate!

Ciao,
Lore

Weltall said...

@gianmario: eh eh eh ok t'aspetto ^__*

@t3nshi: gran bella stagione la quinta! E del Day 4 che mi dici? Secondo me è stato sensazionale ^___^

nicolacassa said...

Giornate infernali per Jack Bauer!!

Weltall said...

@Nick: come sempre cugino ^__*

Ale55andra said...

E' uno di quei telefilm che mi riprometto di recuperare al più presto.

Weltall said...

@ale55andra: assolutamente si!!! E' una gran serie che consiglio sempre a tutti ^__^

Gianmario said...

Rieccomi qua e sono d'accordo su tutto, buona stagione, ma non all'altezza delle precedenti e siccome il livello di 24 e' comunque alto questa sesta stagione se la cava abbastanza bene. A parer mio si rischia un po' di ripetitivita' e con la prossima stagione mi aspetto un cambio un po' di marcia. E sono d'accordo con te nel dire che gli intermezzi sentimentali piazzati qua e la' sono abbastanza inutili e rallentano semplicemente il ritmo.

Inoltre Abu Fayed non e' all'altezza, Habib Marwan volendo gli spacca il culo con una mano mentre con l'altra fa saltare due grattacieli a Houston :D

Weltall said...

@gianmario: bene, mi fa piacere leggere che siamo d'accordo anche perchè pregi e difetti di questo Day 6 sono abbastanza evidenti. Tra l'altro, mai come adesso, la serie corre il rischio di cadere nel baratro della ripetitività perciò, un deciso cambio di rotta è quanto meno necessario (hai visto iltrailer della settima stagione ^__*?)

Habib Marwan se lo mangia e se lo sputa un pivello come Fayed ^__*

Gianmario said...

No non l'ho visto, ma leggevo che devono fare un episodio da un ora e mezza che dovrebbe fare da tramite tra la sesta e la settima e poi ripartire dalla settima, ne sai qualcosa? Comunque mi aspetto un bel po' di cambiamenti, leggevo della chiusura del CTU e del cambio di vari particolari, mantenendo ovviamente la struttura attuale, speriamo bene!

Si Habib Marwan e' il mio "terrorista idolo" :D Spero che la CIA non legga questa reply e si faccia strane idee :D

Weltall said...

Si, ho letto anch'io che devono fare una sorta di film tv di circa due ore per recuperare parte del girato della settima stagione che a causa dello sciopero degli sceneggiatori andrebbe perduto.
Posso "confermare" la chiusura del CTU ed un cambio d'ambientazione da L.A. a Washington DC ^__^

Naturalmente quando parliamo di "terrorista idolo" si intende quello che vedremo con estremo piacere catturato ^___*

Gianmario said...

Mmm forse gestire tutto da Los Angeles alla lunga creava abbastanza problemi, per esempio per il fatto che molti protagonisti dovevano trovarsi a 24 ore dalla citta Californiana o non avrebbero potuto partecipare alla storia, e poi non e' molto probabile che il presidente stia sempre nei dintorni di Los Angeles quando c'e' una crisi, non per niente questa volta il presidente ha passato piu' tempo a Washington. Mah vedremo. Anche se aspettare sara' dura. :)

Weltall said...

@gianmario: eh si! Diventava anche poco credibile che durante le crisi si svolgessero sempre a Los Angeles e che il Presidente si trovasse sempre li ogni volta. Un bel cambio d'ambientazione non potrà che fare del bene, secondo me!
Aspettare sarà veramente impossibile ^__*