Tuesday, March 11, 2008

From My Personal Library: RICHARD MATHESON - IO SONO LEGGENDA


"L' ultimo uomo sulla terra"
Un' immagine inquietante ma che da sola basta a farti prendere in mano il romanzo di Matheson, aprirlo e "divorarlo" in maniera famelica.
Non è difficile lasciarsi avvolgere da quelle atmosfere che poi sarebbero state riprese per alcuni capisaldi della cinematografia horror.
Non è difficile immedesimarsi in Robert Neville, l'uomo condannato a sopravvivere in un mondo in rovina, popolato unicamente da creature notturne bramose di sangue.
Ma più che di sopravvivenza, quella di Neville è un' ostinata lotta contro un destino già segnato, un aggrapparsi a quel poco che rimane del mondo come lo conoscevamo, nella speranza di poterlo ricostruire pezzo per pezzo: trovare una cura per gli infetti e ammazzarne il più possibile di giorno, quando sono più vulnerabili. Le notti sono le più difficili, lunghe, dove solo il sonno o l' alcol accorciano il tempo fino al sorgere del sole, mentre fuori da quella fortezza barricata che un tempo era la sua casa, loro si radunano, sbraitano, lo bramano.
Non c'è speranza nel libro di Matheson e ce ne rendiamo conto pagina dopo pagina.
Neville se ne rende conto invece quando è già troppo tardi.
Il suo è uno scontro impari contro il naturale "evolversi" delle cose: la razza più forte sopprime quella più debole. La società più evoluta schiaccia la precedente.
In mondo dove l'umanità paga il prezzo più salato per i suoi sbagli, l'uomo perde il gradino più alto della scala evolutiva.
E' estinto.
E' leggenda.

11 comments:

heraclitus said...

comprato e mai letto, ancora... però...

claudio said...

libro che mi riprometto di leggere da tantissimo tempo... prima o poi dovrà recuperare la falla!

Weltall said...

@heraclitus: allora mi devi far dapere che ne pensi una volta letto ^__*

@claudio: anche per me era così. Mi sono deciso aleggerlo prima di vedere il film con Will Smith...e ho fatto decisamente bene ^__*

t3nshi said...

Hai visto che finale?! Da brivido...
Avrebbero potuto sfornare proprio un bel filmone!

Ciao,
Lorenzo

dreca said...

Mathesono, come Dick, come Asimov sono la dimostrazione che la letteratura "di genere", come in modo dispregiativo viene definita, va molto oltre il genere...parla di noi...

nicolacassa said...

Dev'essere bello, sicuramente più originale del film!!

Weltall said...

@t3nshi: il finale è GRANDIOSO! Incomprensibile come sia stato modificato il film tanto da perdere il messaggio portante del libro...

@dreca: sono perfettamente d'accordo! Troppo facile ed estremamente riduttivo, "constringere" autori così ad un genere!

@Nick: libro da leggere cugino! Ti rendi conto subito di come il film proprio non ce la fa ^__*

Deneil said...

oh be...c'è bisogno che dica qualcosa???nono non dico niente...ne ho parlato fin troppo!bella anche l'analisi!

Weltall said...

@deneil: Grazie ^__^ Detto da te il complimento è doppio visto come ho apprezzato la tua di analisi ^___*

Melynda Houde & Jean-Nicolas Brulotte said...

I saw the movie 2 monts ago and It was excellent !!

Weltall said...

@Mel: the book is excellent! the movie is good in its first half ^__*