Thursday, December 13, 2007

WHO ARE YOU?

Trevor Reznik non dorme da più di un anno. Perchè? Anche lui vorrebbe saperlo. Forse lo sa ma non ricorda. Forse lo sa ma non vuole ricordare. D'altronde non conduce certo una vita di cui andare particolarmente orgogliosi: un lavoro alienante in fabbrica e una vita sociale praticamente inesistente anche se un tempo passava molto più tempo con i suoi colleghi. Regolari "incontri" con una prostituta, Stevie, sono il massimo rapporto sentimentale al quale può aspirare anche se, nelle sue notti insonni, si ferma regolarmente a scambiare quattro chiacchere con la cameriera del bar dell'aeroporto, tra una tazza di caffè e una fetta di torta della quale non assaggia neanche un boccone. In coincidenza con il suo periodo insonne, Trevor ha iniziato a dimagrire in maniera preoccupante. Si pesa regolarmente segnando il peso indicato dalla bilancia su dei post-it che ha attaccato sul muro, una fila verticale di piccoli foglietti con su scritti dei numeri che diminuiscono progressivamente, quasi un conto alla rovescia dal finale inevitabile. Ultimamente qualcuno sta anche cercando di mettere scompiglio nella ripetitività della sua vita, qualcuno che entra furtivamente in casa sua lasciandoli strani messaggi attaccati al frigorifero, il gioco dell' impiccato, con una misteriosa parola da decifrare "_ _ _ _ E R". Ma chi è che sta giocando con lui in maniera così subdola? I suoi colleghi di lavoro? Quello nuovo forse, Ivan, con quel suo sorriso inquietante e la mano deforme. E perchè tutti in fabbrica fanno finta che Ivan non esista? Forse risolvendo il gioco, trovando la parola dell' impiccato, riuscirà a trovare la risposta a queste domande. Ve l'ho un bel po' romanzata ma in definitiva questa è la trama del film, senza quei particolare che potrebbero rovinarvene la visione. Il film di Brad Anderson, The Machinist (L' Uomo Senza Sonno) è uscito nel 2004 e se per caso non l'avete visto, il mio consiglio è di affrontarlo con meno indizi possibili magari evitando di leggere la sinossi nel retro-fascetta del dvd. Questo perchè, vista la natura del film molto vicina al thriller psicologico, la prima visione è quella che coinvolge maggiormente mentre le successive permettono di apprezzare la pregevole scrittura di Scott Kosar che dissemina indizi rivelatori per tutto il film quasi a comporre un complicatissimo puzzle. Gli argomenti trattati non sono poi così originali e ben altri autorevoli registi hanno affrontato tematiche come quella del "doppio" o dell' insonnia con eccellenti risultati (si vedano Fight Club di Fincher o Insomnia di Nolan) ma il film di Anderson riesce comunque a ricavarsi il suo spazio. Menzione d'onore per un bravissimo Christian Bale che si riduce letteralmente all' "osso" per interpretare l'allucinato Trevor. Questa si che è dedizione al proprio lavoro.

13 comments:

Franky said...

BEL BLOG, SE TI Và DI FARTI UN GIRETTO SUL http://spartacuslibero.blogspot.com/ MAGARI CI POSSIAMO SCAMBIARE I LINK FAMMI SAPERE CIAO

Deneil said...

la potenza dei titolisti italiani:guardando la locandina non ricordavo cosa fosse..poi mi è venuto in mente leggendo la trama..l'uomo senza sonno..è bello quindi??me lo persi al cinema per chissà quale motivo ma volevo recuperarlo..grazie per la segnalazione..come al solito!

Killo said...

Io qui mi alzo in piedi e ti applaudo...Complimenti...un gran gran gran film...molto bello...giuro, quando l' ho visto mi è piaciuto molto...l' attore è da premio oscar solo per tutto il peso che ha perso per girare questo film...

Heike said...

Ottima rece per un ottimo film, vecchio mio!
Mi è piaciuto davvero tanto, ottima la regia, fantastico il direttore della fotografia, che ha creato un'atmosfera di gelo che ti pervade dall'inizio alla fine, ma soprattutto fenomenale Bale, che fa come il vino: più passa il tempo e più migliora.
Un saluto

Cineserialteam said...

Non lo conoscevo.

ginoilsalumiere said...

Questo l'ho visto!
E' davvero molto bello...

Ciao Weltall.

heraclitus said...

l'ho visto - se non sbaglio... oddio, ho un vuoto di memoria... possibile? - e mi sembra (a questo punto è d'obbligo) che mi fosse abbastanza piaciuto...

Weltall said...

@franky: grazie! Passo di sicuro da te! E per il link non c'è problema, ti aggiungo subito ^___*

@deneil: e di che ^__^? Comunque per l'ennesima volta titolo originale e adattamento italiano stanno su due mondi differenti.
Il film merita ^___^

@killo: ma grassssie! Mi fa piacere che siamo d'accordo sulla validità del film e sull' interpretazione di Bale ^___^

@heike: grazie caro ^___^
Non ne ho fatto menzione nel post ma fotografia e scenografie sono eccellenti!
Bale grandissimo è riuscito a farmi dimenticare il Batman con la faccia di Clooney ^___*

@cineserialteam: da recuperare ^__*

@ginoilsalumiere: quindi è piaciuto anche a te ^___^

@heraclitus: se l'hai visto...ti è piaciuto di sicuro ^___^

Franky said...

Grazie mille per lo scambio link, ti ho appena aggiunto ciao

Edo said...

ahhhhh ma è quello con Bale magrissimo! Avevo visto delle sue foto durante le riprese,incredibile. Da quello che dici mi intriga...lo recupererò!

Weltall said...

@franky: di nulla! Ci si legge ^___*

@edo: per recitare questa parte Bale è dimagrito in maniera impressionante...ci sono delle scene dove recita senza maglietta e ti giuro che mette i brividi!!!

mikyalpha from courmayeur said...

...bellissimoooooo
ultimo film visto a casa tua prima di partire per la stagine
grande film incredibile
ciao cuginooooooooo

Weltall said...

Dai cugino! Ci sono un sacco di film che ti aspettano quando torni dalla "stagine" ^__*