Wednesday, July 04, 2012

ALCATRAZ - SEASON 01 -

TITOLO ORIGINALE: ALCATRAZ
TITOLO ITALIANO: ALCATRAZ
NUMERO EPISODIO: 13

-TRAMA-
Nel 1963 tutti i detenuti di Alcatraz furono trasferiti in altre carceri e la struttura nella baia di San Francisco chiusa. Ma non è andata veramente così. Detenuti e guardie sono misteriosamente scomparsi ricomparendo nel nostro presente come se il tempo per loro non fosse mai passato.

-COMMENTO-
Succede ormai quasi in automatico che, tutte le serie tv firmate da J.J. Abrams come produttore, debbano superare il "test di Lost", come se un qualsiasi paragone con uno dei serial più importanti degli ultimi dieci anni, sia quantomeno possibile se non proprio ingiusto. Fatto sta che le uniche a superarlo sono quelle che riescono a cambinare una storia ben scritta ed uno storytelling coinvolgente, nonchè un nucleo di personaggi (buoni e cattivi, s' intende) ai quali affezionarsi. Fringe, nonostante la mannaia della cancellazione incomba fin dalla terza stagione, ha trovato quest' equilibrio ma lo stesso non si può dire di Alcatraz. Tanto per cominciare i personaggi sono proprio deboli, nessuno che spicchi davvero, nessuno per i quali si trova la voglia di scoprire che storia hanno da raccontare. Forse si salva, con il suo fare nerd, solo il Dott Soto ma può pure essere che tutto dipenda dalla simpatia che si prova per George Garcia che lo interpreta. La storia, come tutte le serie basate sull' accumulo di misteri e stillicidio di rivelazioni, può anche coinvolgere ma la narrazione procede in maniera troppo schematica e ripetitiva per permettere un livello di interesse costante in tutti e tredici gli episodi, nessuno dei quali, ci spiace dirlo, spicca in maniera particolare. Purtroppo non potremo mai sapere se Alcatraz aveva tutte le carte in regola per crescere nella lunga distanza visto che la Fox ha deciso di cancellarla a stagione ormai finita, lasciandoci con un finale tronco e inconcludente. Ma forse è meglio così.

-DVD/BLURAY-
Nessuna notizia di eventuali edizioni casalinghe al momento.

3 comments:

Gianmario Piras said...

Bè per forza io temevo già che volessero fare 300 e passa puntata una per ogni persona scomparsa in un susseguirsi di puntate piatte e senza troppe emozioni! L'idea era carina ma ci vuole ben altro per superare il "test di Lost" :P COn tutte le imperfezioni che pure Lost aveva. Ma in effetti mi chiedo come ci si può immedesimare in quei personaggi di cui infondo non sappiamo più di tanto e più grave ancora non sembrano valere più di tanto?

Peccato, avanti il prossimo!!

Weltall said...

@Gianmario: posso cpaire poi che fosse difficile dare profondità ad ognuno dei carcerati o delle guardie ma, i personaggi principali? Rimangono davvero piatti tanto che certe volte preferisci quelli secondari...

Gianmario Piras said...

Già, insomma almeno i tre protagonisti potevano avere un pò più di spessore... Diciamo che mi mancheranno molto di più altre serie.