Thursday, December 06, 2012

CINE20 - 78^ PUNTATA


Per questa settantottesima puntata, la recensione di Lawless di John Hillcoat è accompagnata dalle uscite settimanali con l' arrivo in sala del nuovo film di Wes Anderson, Moonrise Kingdom, e quello della coppia Dayton/Faris, Ruby Sparks.
Ricche le uscite per il mercato home video dove si segnalano la Director's Cut di C'era una Volta in America, Il Cavaliere oscuro - Il Ritorno e Cosmopolis.
Tutto questo, a portata di click, qui.


6 comments:

Anonymous said...

I miei amici che sono già andati parlano di una piccola perla di film :D io andrò lunedì sera ed effettivamente l'entusiasmo è pari a quello di un bambino davanti al film Disney di natale.

Aaaaaaaaaaah! Lo ribadisco, buona scelta l'aver arruolato questo Lord mancato, un po' snob e tanto di parte a commentare film ;)

Jived

Weltall said...

@Jived: anche io l' ho già visto circa un mesetto fa (non sono riuscito a resistere ^__*) ma andrò a rivederlo stasera, quindi ci sarà modo di parlarne ^__^

lavitaenientaltro said...

@Jived: Cosa devo dirti, quando uno ce l'ha scritto "nel nome" come me, è difficile sfuggire al destino .. dirò solo che alle superiori il mio soprannome (allora non esistevano ancora i nickname) era Ser ... ^_-

@Weltall: E a proposito di non riuscire a resistere, l'altro ieri mi sono "procurato" Looper, perchè di aspettare fino al 31 Gennaio proprio non se ne parla ...

Anonymous said...

"Disonore su tutta la tua famiglia! Disonore su di te! Disonore sulla tua mucca!!"
Come non hai resistito?! È un film che andava visto sul grande schermo questo! Bisognava resistere!

Diversamente da altri film su cui questo anno riponevo grandi aspettative (nessun riferimento specifico a film dove una bomba atomica esplode nella baia), ha soddisfatto tutte le attese, anche di più :)

Jived

Weltall said...

@Jived: hai ragione, ma VOLEVO vederlo e soprattutto, volevo vederlo in originale ^__*
E vale anche per me il tuo stesso discorso: di tutti i film che attendevo della nuova stagione, questo è l' unico che non ha tradito neanche un po' le aspettative ^^

Anonymous said...

Weltall* Beh incomincerei dalla colonna sonora, e dalla integrazione di essa con il film: spettacolare soprattutto all'inizio. Cioè ero già raggiante e catturato con i primi 5 minuti, sia come impatto visivo, sia preso dalla lezione di musica ;)


Lavita* purtroppo data la mia cultura limitata e ristretta mi viene da aggiungere solo: sir biss? ;) la lingua biforcuta verso i film francesi e quell'aria di superiorità e insoferenza colonialista verso i film mediorientali :P